Sono passati solo quattro mesi dalla nascita di Per l’Italia con Paragone- Italexit e già il nostro partito sta terremotando la politica italiana alterando gli stanchi e stantii equilibri consolidatisi in questi anni di restaurazione e di tradimenti elettorali. A confermarlo è il sondaggio pubblicato sul Corriere della Sera e realizzato dalla Ipsos di Nando Pagnoncelli: “Da notare – scrive il più famoso sondaggista d’Italia – il balzo di Italexit di Gianluigi Paragone (dal 2,3% di marzo al 4,2% odierno), che scavalca la federazione tra Azione e +Europa (3,5%), capitalizzando lo scontento di una parte
dell’elettorato,prevalentemente di destra e centrodestra”

Il partito fondato da Gianluigi Paragone raggiunge per la prima volta il 4,2% nelle preferenze degli italiani, confermando il trend positivo di questi mesi, e superando così la soglia di sbarramento per l’entrata in Parlamento. Si tratta di una conferma del valore del messaggio dell’unico a fare vera opposizione al governo Draghi. Italexit propone una diversa visione della società, a cominciare dal recupero delle libertà fondamentali degli individui e dalla lotta contro l’inutile e vessatorio green pass e contro l’obbligo vaccinale.

Tratto da ilparagone.it

leave a comment